15° Memorial Mariano dal Grande… Giacoppo – Grillone su tutti…

  • Standard
  • 22 Nov 2018
  • 0 Comments
  • admin


Si conclude la gara dell’alto vicentino, Giacoppo – Grillone vincono su tutti e nella categoria storiche con solo 77 penalità, mentre Viganò – Liverani si impongono nelle moderne con 97 punti… La formula organizzativa targata “Rally Club Team” può considerarsi la congrua interpretazione dei tanto discussi regolamenti che nel 2019 pare non concedano alcun sconto alle contestazioni…

Ebbene si , i quasi 120 equipaggi al via sono sembrati un toccasana per la povera regolarità turistica. Di sicuro il bacino di utenza Vicentino non può essere da meno di altre zone e il risultato come sempre è garantito.

La formula del Rally Club Team di De Tomasi e C. sembre aver preso un senso unico, ovvero quello di proporre una ronda ricca di prove, intervallata da qualche panoramico trasferimento ma molto ritmata e senza difficoltà marcate nel road-book. L’idea che ha pagato bene nelle gare precedenti, non ha fatto tradire le attese nemmeno al “Mariano” e la presnza di molti veri “Regolaristi” sia nella categoria storiche che moderne ne è il sigillo d’eccellenza.

Ritrovo come sempre al mattino nel centro di Chiampo dove la piazza si riempie di gente ormai abituata all’evento. Bar del paese e stand Gastronomico cominciano a prendere vita con la piazza che via via vede gli oltre 100 equipaggi sfilare nella rampa di partenza.

A condire il tutto il buon “Gek” De Tomasi che come di consueto si cimenta nel salutare ogni partente che sfoggia la propria auto sul palco, qualche scivolone sui cognomi finisce con un sorriso, lo sa il povero Sachespi, poi via via la lunga coda di auto sparisce e così parte per la quindicesima volta la gara vera e propria.

….e passiamo alla gara…

sono 18 le prove cronometrate, le quali si snodano in un percorso da ripetere 3 volte. Salitina, curva, falsopiano…tuttno nella formula Apri e Chiudi,  qualche piccola insidia sempre in agguato, una scelta ponderata per i regolaristi di turistica che sembrano apprezzare… I tempi hanno poi confermato che la difficoltà è stata ben ponderata e troppe insidie avrebbero probabilmente isolato i primi nelle classifiche generali… c’è anche molto spettacolo, con più di qualche concorrente venuto a “consumare” gomme a go-go…



Chi il migliore? dai punti il migliore “indiscusso” è stato l’equipaggio del Team Bassano formato da Giacoppo – Grillone, questa volta su A112 Abarth, con 77 penalità hanno staccato tutti meritando il podio nella categoria storiche.  Due euipaggi del PRogetto Mite a completare il podio, nell’ordine Seneci – Garavello su Opel Kadet GTE e Fabbri – Pozza immancabilmente su Volvo 144s.

Una gara mozzafiato, combattuta fino alla fine che ha visto fuori dal podio per pochi punti il duo Converso – Polato su A112 Abarth (Padova Autostoriche). A seguire diversi equipaggi che hanno condotto entro le 200 penalità i primi sedici equipaggi.

E le Moderne? anche la gara riservata alle più giovani carrette è stata spettacolare… Alla mattina i vincitori Viganò – Liverani, dimostrano a tutti un passo superiore… la lotta quindi si sposta dal secondo in giù dove si impone a fine giornata il duo AngiMotorsport  su Subaru Impreza GT formato da Garon – Sachespi, partiti in sordina, a seguito di problemi tecnici, i Padovani hanno risalito la china lasciandosi pian piano alle spalle l’equipaggio Scoscini – Cipriani su BMW 320D del team Mecanocar.

Una nota per l’equipaggio Tosco- Ticinese che raggiunge il secondo posto nel trofeo 3 Regioni e che meriterebbero un premio speciale per aver onorato tutte le gare venete di regolarità turistica e non… Alla faccia delle polemiche e dei malumori… Appena fuori podio il duo Verza – Bobbo su Polo 1.4 16v ed a seguire la giallina fiat di Scarpari – Tonon del Padova Autostoriche.


Dopo tante belle cose non resta che parlare di qualche cosa che non è piaciuta e devo fare molta fatica per esprimere un giudizio negativo… Diciamo che un paio di caffè in più e 1/2 litro d’acqua nel pacchetto ristoro sarebbero stati “molto” graditi.

Visto che si trattava dell’ultima turistica del 2019 l’augurio è che si trovi una formula incentivante che sollevi per il prossimo anno questa specialità. Garestoriche.Com sempre a disposizione per questo scopo…

Dalla Redazione di garestoriche.com

Chiara Caporello

Contributo tecnico : Claudio Sachespi

Contributo Fotografico: Marino Pellegrini